Matrimonio in Villa delle Rose

Matrimonio di Sandy e Amin in Villa delle Rose Vicenza - Il ballo degli sposi

Sandy & Amin – The Wedding Day

Scegliere la location giusta per il matrimonio non è semplice, visto i numerosi elementi che bisogna prendere in considerazione (data della cerimonia, budget, stile e mood da scegliere per il ricevimento, ecc…). Oltre alla bellezza della location che più corrisponde al luogo dei propri sogni, è fondamentale non dimenticare che gli invitati si ricorderanno soprattutto del menù e della qualità del cibo servito durante il ricevimento.
Villa delle Rose soddisfa pienamente sia le esigenze degli sposi che le aspettative degli invitati, grazie al fascino di
un antico e suggestivo edificio rurale circondato da un incantevole giardino, e ad un ristorante di eccellenza che propone menù dedicati con pietanze elaborate, ma non troppo audaci, e accostamenti di sapori capaci di accontentare ogni tipo di palato.

Sandy e Amin sono una giovane coppia di innamorati che lo scorso 29 aprile ha scelto Vicenza e Villa delle Rose come cornici per festeggiare il loro matrimonio e
coronare questo giorno speciale circondati dall’amore delle persone più care. 
Ecco alcuni momenti emozionanti del ricevimento, estratti dal servizio fotografico realizzato da Patrizia Bastianello Fotografia.
Ringraziamo gli sposi per averci concesso gentilmente la pubblicazione di queste immagini.

Alcuni dettagli del buffet nuziale

Rosa & Carmine

8 gennaio / La promessa

Con o senza anello, con ricevimento o meno, con la domanda fatta da lui o da lei… La festa di fidanzamento è una tradizione che non è ancora passata di moda, sebbene i codici e le modalità si siano evoluti nel tempo. Recentemente abbiamo festeggiato la promessa di matrimonio di due giovani innamorati, Rosa e Carmine, che hanno deciso di ufficializzare la loro unione d’amore in Villa delle Rose, condividendo con amici e parenti presentazioni e felicitazioni.

Ecco alcuni momenti del ricevimento tra commozione e risate.
Guarda la gallery

Continue reading